• Il Ferramenta Cosplay

Tutorial: Stucchi e Foam

Aggiornato il: lug 23

Eccoci qua, al nostro appuntamento settimanale, il #MartedìBlog, con un argomento di fuoco per tutti i Cosplayers: gli Stucchi.

Vi siete espressi in tantissimi nei sondaggi e vogliamo ringraziarvi con questo articolo molto specifico sull'argomento, quindi preparatevi e poi, come sempre, fateci sapere poi cosa ne pensate.



Tipi di Stucchi


Partiamo con una bella infarinatura generale sui tipi di Stucchi che possiamo trovare ed impariamo a capire quali facciano al caso nostro e quali invece non siano assolutamente adatti all'utilizzo.

Il concetto che dobbiamo tenere sempre a mente è semplice: per stuccare un materiale elastico (come appunto il Foam) è necessario trovare uno stucco che condivida questo requisito.

Come riconoscere quello che fa al caso nostro?

Dato che ci sono tantissimi tipi di stucchi per semplificare e per rendere il più possibile l'idea del concetto sopracitato li divideremo in due famiglie principali:

~ Stucchi Rigidi

~ Stucchi Elastici


Stucchi Rigidi


~ Stucco Francese

Sicuramente il più conosciuto e il più comune, lo troviamo in barattoli di varie dimensioni ed è molto economico. E' uno stucco pensato per legno e muro quindi rigido. Quando lo andiamo a prelevare dal barattolo può dare l'impressione di essere leggermente elastico. Sappiate che è una cosa solo temporanea; infatti durante l'asciugatura tutta la componente acquosa del prodotto evaporerà, lasciandoci con una superficie del tutto simile a quella di un muro vero e proprio.

Se usato sul Foam, dopo qualche sollecitazione al materiale, si sgretolerà senza pietà facendo riemergere ed enfatizzando con i suoi "detriti" i buchi che tanto volevamo nascondere.




~ Stucchi Bi-componenti

Questi prodotti presentano appunto due componenti: la base e il catalizzatore (o induritore). Di solito sono arricchiti con quelle che si dicono "cariche", ossia insieme allo stucco vero e proprio troviamo del materiale di vario genere atto a rendere più corposo il composto (ad esempio micro-sfere, fibra di vetro, polveri, ecc...)

Fra questi troviamo lo stucco vetroresina, lo stucco da carrozzeria o gli stucchi da modellismo.

Ragazzi, ricordatevi che questi stucchi sono pensati per un utilizzo più professionale e servono mascherine, protezioni e ambienti appositi per utilizzarli.




~ Stucco Spray

Ce ne sono di varie qualità ma più che uno stucco possiamo parlare di un Primer, in quanto ha un potere coprente si limitato alle micro-porosità delle plastiche, ma fa un ottimo lavoro come aggrappante per la vernice.




Stucchi Elastici


~ Stucco Acrilico

Un buon stucco acrilico si contraddistingue per la sua consistenza.

Gli stucchi troppo economici di questo tipo purtroppo non fanno al caso nostro perché la qualità delle "cariche" usate è troppo bassa. Questi filamenti indeboliscono la tenuta del nostro stucco che potrebbe anche saltare nei momenti peggiori. Un buon stucco acrilico quindi si riconosce dall'assenza di filamenti o cariche troppo evidenti; tutto ciò che dobbiamo vedere è un composto omogeneo. Noi a tal proposito consigliamo questa specifica marca, la potete trovare qui nel nostro shop:

https://www.ilferramentacosplay.com/product-page/stucco-acrilico-saratoga-azione-facile

Si tratta di un prodotto sicurissimo, infatti non esala, bastano i guanti per maneggiarlo e va via con acqua e sapone. E' levigabile, ha un buon rapporto con la carta vetro, è colorabile, i primer non hanno problmi di grip sulla sua superficie, ma soprattutto asciuga molto velocemente (parliamo di una decina di minuti tempo permettendo). Fra tutti gli stucchi in della categoria questo è il meno elastico, ma se il pezzo non è sottoposto a troppo stress dovuto magari alla trazione della colla andrà benissimo comunque.

Se vogliamo sigillare il pezzo, ovvero non parliamo di riempire buchi, ma di uniformare il risultato di diversi pezzi incollati, lo Stucco Acrilico non è il massimo, perché come già spiegato, pecca un po' in elasticità.

Se diluito con acqua possiamo usarlo per ricreare texture sui nostri pezzi.




~ Colla Americana

La Colla Americana è molto più elastica e sigillante rispetto allo stucco sopracitato ed è anche parecchio collosa ( è una colla vera e propria!). Anche questa miscela è priva di grumi e come densità cremosa. Un grosso punto a sfavore di questo materiale sono i tempi di asciugatura: in totale potremmo dover aspettare anche 24/48h prima di poterlo rilavorare!

Anche questo prodotto possiamo usarlo per ricreare delle texture, anzi, diciamo che è molto meglio del compagno sopracitato, idem per stuccare un punto molto teso di materiale.

Un grosso limite è che purtroppo non è possibile rimetterci le mani con la carta vetrata.

Se volete visionare il prodotto lo trovate qui:

https://www.ilferramentacosplay.com/product-page/colla-americana





~ Foam Gum

E' elastica e non è appiccicosa come la colla americana; al tatto risulta comunque umida (grazie a ciò fa una buona presa sul pezzo) ma asciugando si trasformerà in Foam vero e proprio. Già qui capiamo qual è uno dei suoi vantaggi, ovvero si uniforma del tutto con la superficie del vostro pezzo. E' facile da applicare e potete modellarla come una plastilina a vostro piacimento. Non ha ovviamente problemi con i primer più famosi ed usati per il foam e, una volta asciutta, è possibile passarci con la carta vetrata a mano.

E' adatta sia per stuccare che per sigillare, quindi, che siano buchi o punti poco uniformi, con la Foam Gum andate sul sicuro.

I tempi di asciugatura dipendono come per tutti gli altri stucchi anche dalle condizioni meteo, ma più o meno la completa asciugatura avviene qualche ora.

Si usa in modo diverso rispetto a tutti gli stucchi di questa categoria ma lo vedremo più avanti.

Come sempre vi lascio il link al prodotto:

https://www.ilferramentacosplay.com/product-page/foam-gum-60g





~ Silicone Acrilico

Forse il migliore della categoria come prestazioni, ma anche il peggiore in fatto di comodità, infatti si trova in tubi e per applicarlo avremo bisogno di una pistola per silicone; per fortuna il beccuccio applicatore fornito con il Silicone Acrilico è abbastanza fine da poterci consentire un buon impiego sul nostro pezzo in foam. La sua consistenza è gommosa, particolarmente adatta a sigillare i pezzi e a tappare i buchi in caso di zone parecchio sottoposte a sollecitazioni.

Come tempi di asciugatura si piazza fra la Foam Gum ( che richiede appunto circa 8/10h) e lo Stucco Acrilico (il più veloce), quindi parliamo di un'oretta per uno strato non troppo marcato se le condizioni meteo lo permettono; in ognuno di questi casi non c'è quindi paragone con le tempistiche della Colla Americana (24/48h).

E' verniciabile e si può rifinire con la carta vetrata.

Link al prodotto:

https://www.ilferramentacosplay.com/product-page/silicone-acrilico-saratoga





Pro Tip: In generale ricordiamoci che spesso dovremo dare più di una mano per stuccare correttamente un pezzo, quindi se alla prima passata l'effetto non è come ci aspettavamo possiamo stare tranquilli , è tutto nella norma!



Pratica


Cosa ci serve?



PREMESSA

Se il vostro pezzo in foam fosse stato deturpato dagli alieni come la nostra antica stele, forse potrebbe essere saggio considerare di rifarlo piuttosto che stuccarlo. Segni così profondi e marcati sono veramente difficili da rimediare, ma nel nostro caso andranno benissimo per mostrare meglio i risultati dei nostri stucchi.




Metodo di Applicazione per lo Stucco Acrilico


Vediamo prima di tutto come si presenta questo stucco: rimane molto compatto una volta fuori dal tubetto e spalmandolo fa più attrito di quanto si possa immaginare, niente, comunque, che non possiamo arrivare a gestire già dopo la prima prova di applicazione.



Adesso passiamo alla nostra stele aliena per vederne meglio l'azione e il procedimento.

Con la vostra spatolina prelevate il prodotto ed iniziate ad adagiarlo nella zona da stuccare. E' normalissimo avere un po' di eccesso ai bordi, non preoccupiamoci troppo perché basterà inclinare il nostro incredibile strumento ed iniziare a tirare da un lato e poi dall'altro sulla superficie per eliminare definitivamente il materiale in più.



Ma non è finita qui! E' il momento di usare l'ingrediente segreto, ovvero l'acqua!

Ci basterà inzuppare la punta del dito e poi passarla sulla superficie per assicurarci un risultato più liscio ed omogeneo.



Vi ricordate invece il pezzo di foam ancora informe che avevamo? Ecco, ci ho semplicemente attaccato sopra dei "decori" per poterlo usare nel nostro test... Sarà ottimo per capire la resa del nostro stucco usato come sigillante vero e proprio.



Su ognuno dei lati lunghi di questi decori proveremo uno stucco diverso e potremo osservarne il prima, il dopo e la visione in prospettiva.

Procediamo quindi a dare lo Stucco Acrilico con lo stesso metodo illustrato poco fa.



Come possiamo vedere il risultato è molto buono, non si nota più lo stacco fra la base e il decoro!

Passiamo adesso al prossimo esperimento.



Metodo di Applicazione per la Colla Americana


Cominciamo aprendo la nostra nuova confezione di Colla Americana. Come possiamo vedere, al suo interno c'è l'apposita spatola per la stesura e una pellicola protettiva per il composto. La consistenza di questo prodotto è completamente diversa dal precedente, infatti è molto più cremosa, morbida e appiccicosa.



Il metodo di stesura è identico al precedente, quindi mano alla stele e procediamo.

Applichiamo il composto sui solchi alieni; con la spatola tiriamo e schiacciamo via gli eccessi di prodotto e con la punta del dito inumidita con l'acqua ripassiamo delicatamente sopra per uniformare e sciogliere gli eventuali residui.



E' molto più facile da applicare, però c'è il piccolo dettaglio che prima di poterci rimettere le mani o aggiungere un nuovo strato per colmare ancora di più i buchi dovremo aspettare 24/48h.

Vediamo però come se la cava da sigillante sul bracciale alieno.


Che dire, il risultato è davvero bello anche in questo caso!



Metodo di Applicazione per la Foam Gum


La Foam Gum è sicuramente la più comoda da usare. Non ci servono necessariamente i guanti perché non sporca e non lascia residui; ci basterà assicurarci di chiudere bene la confezione perché non secchi. La sua consistenza è morbida ed elastica ma, alle volte, può capitare che si debba maneggiare un po' prima di farla tornare alle sue prestazioni originali (capita soprattutto nelle giornate fredde).




Iniziamo la nostra operazione semplicemente prendendo un po'di Gum e spalmandola con un dito dentro i solchi extraterrestri. Non ci dobbiamo preoccupare troppo degli eccessi di Gum sopra o attorno al solco, ci basterà pulirli in seguito con della semplice carta vetrata. Come con la colla americana, ci bagniamo un dito e uniformiamo la superficie e i bordi, se necessario.


Pro Tip: Se avete difficoltà a far attaccare la Foam Gum alla superficie basterà inumidire la

zona interessata con la punta del dito: si attaccherà in men che non si dica!


Il risultato sembra sicuramente più caotico e inefficiente, ma non temete: siamo solo all'inizio. Se ne applichiamo in piccole quantità, la Gum asciugherà più velocemente; ciò ci consentirà di poter usare la carta vetrata per ripulire tutto e passare al secondo strato.

Una volta asciugato, potremo ripetere il procedimento fino a quando non saremo soddisfatti (inutile dire che i solchi lasciati da questo potente laser alieno sono molto difficili da riempire, quindi noi ci fermeremo qua).



Ma adesso vediamo come se la cava sul bracciale! Come sempre, ci basterà prelevare un po' di Gum dal sacchetto e trascinarla lungo il bordo esercitando sufficiente pressione a spalmarla col dito.

Il risultato è veramente ottimo e il procedimento semplice e veloce, come sempre possiamo uniformare con il nostro infallibile "dito bagnato" e carteggiare il tutto una volta asciutto, per renderlo liscio e omogeneo




Metodo di Applicazione per il Silicone Acrilico


Ultimo ma sicuramente non per importanza eccoci finalmente arrivati al Silicone Acrilico.

Per applicarlo dobbiamo usare la pistola e no, non vi serve un porto d'armi, badum-tss (Ok, scusate era pessima)!

Prima di procedere all'applicazione, che potrebbe risultare più scomoda e complessa se non si ha familiarità con questo tipo di utensile, possiamo semplificarci molto la vita tagliando leggermente il beccuccio in diagonale. In questo modo, quando applicheremo il silicone, il beccuccio ci aiuterà ad appiattirlo leggermente.



L'applicazione è teoricamente molto semplice: dobbiamo soltanto spremere il silicone (poco per volta, mi raccomando) all'interno delle fessure, mentre lo trasciniamo muovendo la pistola. Una volta colme, possiamo usare di nuovo il nostro trick e bagnare leggermente la punta del dito prima di passarlo sul silicone per lisciare, questa volta usando i guanti come per la colla e lo stucco.

Il risultato è veramente eccellente.



Passiamo subito al bracciale, stesso metodo .

In questo caso possiamo dire che il risultato sia nettamente il migliore.

L'unica pecca di questo prodotto è che dobbiamo prima fare un po' di pratica con la sua applicazione; inizialmente dovremo usare entrambe le mani per spremere il flacone con la pistola, rendendoci complesso tenere fermo il pezzo da stuccare, ma con un po' di pazienza riusciremo a migliorare il nostro metodo e anche a usare una sola mano.



Con questo il nostro fantastico esperimento sugli stucchi si può dire concluso, speriamo che sia stato interessante e come sempre fateci sapere cosa ne pensate!

A volte lo stucco non potrà risolvere i nostri problemi (come nel caso della stele aliena) ma quando invece potremo ricorrere ad esso ci sarà quello che fa sempre al caso nostro.

Come diciamo spesso, non esiste un materiale (o uno stucco) superiore a tutti gli altri, ma c'è sempre quello giusto per ogni situazione.


Alla prossima!


Il Ferramenta Cosplay


0 visualizzazioni

VIENI A TROVARCI 

Viale primo maggio 302/304 Sesto Fiorentino (FI) 50019

P.IVA 06046160484

  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

CONTATTI 

ferramentacosplay@yahoo.com

 

055 4490291

© 2023 by The Apothecary.  Proudly created with Wix.com