• Il Ferramenta Cosplay

Tutorial: Colle e Foam

Aggiornato il: 2 giorni fa

Rieccoci con un nuovo imperdibile appuntamento del nostro #MartedìBlog, oggi parliamo di #Colle, più nello specifico di come usarle quando si tratta di #Foam.




Tipi di Colle


Iniziamo come sempre con una spiegazione generale sulle colle che vengono consigliate più frequentemente per l'utilizzo sul Foam.


  • Colla a Caldo

La Colla a Caldo come sappiamo si utilizza grazie ad un utensile ( che può essere di varie forme, la più comune è la pistola) che scalda gli stick, bianchi o colorati, facendoli sciogliere e rendendoli collosi finché non si raffreddano. Non emana fumi o sostanze pericolose a meno che non la si bruci del tutto.

Passiamo alla fatidica domanda: è valida da usare per incollare il Foam?

Per noi ha veramente troppi limiti.

Con essa non è possibile incollare in modo preciso e pulito perché la colla stessa fa troppo spessore e diventa difficilmente controllabile contribuendo alla formazione di irregolarità e buchi, soprattutto sui pezzi curvi. E' poco indicata anche per la stratificazione poiché , per glli stessi motivi citati poco fa, uscirebbe un lavoro a bozzi. Altro contro non da poco è che la colla inizia a sciogliersi già a 70°, quindi se avessimo bisogno di termoformare ulteriormente il nostro pezzo con la pistola termica non ci sarebbe possibile; anche con la potenza al minimo inizierebbe a sciogliersi in un attimo. Anche il fattore flessibilità non è da trascurare, essendo una colla rigida su un materiale flessibile la sua tenuta è alquanto discutibile.

Poi vogliamo dirla tutta? I filamenti che crea sono veramente odiosi e antiestetici.

Un ottimo utilizzo che possiamo fare di questa colla è quello di usarla per fermare i nostri circuiti LED all'interno dei pezzi, per quello sarà formidabile perché super rapida e nascosta.



  • Adesivi a Contatto

Comunemente chiamati anche Mastici, gli adesivi a contatto sono sicuramente la scelta migliore per l'utilizzo nel nostro ambito.

Queste sono colle apposite per gomme e materiali flessibili proprio come il Foam quindi la tenuta è formidabile.

Si trovano in diversi formati, in generale i tubetti piccoli, medi o grandi sono comodi da riporre, mentre i barattoli da 0,5kg o da 1kg ci offrono un risparmio monetario non indifferente ma dobbiamo metterci nell'ordine di idee di travasare ogni volta la quantità di colla che ci serve e stare attenti a richiudere bene il barattolo.

Se usata correttamente questa colla non fa né spessore né bozzi, esiste infatti un iter ben preciso da seguire per la corretta applicazione ma lo spiegheremo più tardi durante i nostri mirabolanti esperimenti.

Ricordiamoci sempre di indossare la mascherina protettiva, i guanti e di usarla in ambienti ben ventilati.

Link al prodotto qui!



  • Colla per Tessuto

In realtà è il parente nobile delle colle a contatto, infatti è molto simile ad un mastice ma essendo trasparente non lascia aloni visibili, quindi ci andrà benissimo per incollare piccoli pezzi che necessitano di maggior cura per il posizionamento.

Non conviene usarla in grandi quantità visto il costo più elevato rispetto alle normali colle a contatto.

Ovviamente fa un lavoro strepitoso su tutto ciò che coinvolge il tessuto!

Link al prodotto qui!



  • Cianoacrilato

Il Cianoacrilato, chiamato più comunemente "Attak" grazie ad una delle marche produttrici più famose, è una super colla che fa un'ottima presa sul Foam in modo quasi istantaneo. L'ideale anche qui è di usarla per piccole riparazioni o per sigillare dei punti particolarmente ostici del nostro pezzo, l'utilizzo in grande quantità è da evitare perché ancora una volta parliamo di una colla non flessibile. Ci sono tantissime variabili e le così dette "colle tecniche" che potrebbero essere più adatte della loro versione base ma, ahimè, qui si va a parlare di prodotti che costano diversi soldini per un dosaggio minimo. Anche in questo caso dobbiamo ricordarci sempre di indossare le dovute precauzioni come mascherine per i fumi dannosi che secerne, i guanti per non avere contatti con la pelle, gli occhiali protettivi sempre per proteggere gli occhi dai vapori e di usarla in un ambiente ben areato.

Link al prodotto qui!



Ovviamente ci sono anche altri tipi di colle che in questo elenco non compaiono ma sono tutte per utilizzi più specifici e non andrebbero bene per il nostro scopo.

Passiamo ora ai nostri esperimenti malefici!



Simple Test



Con questi semplici test vi faremo vedere il corretto metodo di applicazione della colla a contatto e mettiamo a confronto il risultato con quello ottenuto con la colla a caldo.


  • Test Colla a Caldo

La useremo per:

~ incollare del Foam T da 4mm

~ incollare del Foam N°5 da 1cm

~ applicare delle decorazioni (quindi stratificando il materiale).


In questo caso non importa preparare in maniera particolare il pezzo da incollare poiché la colla che andiamo a utilizzare non va spalmata altrimenti rischiamo che si freddi e perda il potere collante ancora prima di aver iniziato.


Applichiamo dunque con l'apposita pistolina la nostra colla su uno dei due lati da incollare e uniamo facendo attenzione a non aspettare troppo.



Come possiamo notare dalla foto, nonostante la poca quantità, la colla spalmandosi fra i due lembi crea spessore e rende visibile il nostro incollaggio. In questo caso i 4mm del Foam T ci hanno aiutato a dosarci e a non eccedere con la quantità di colla da applicare, ma cosa succede quando abbiamo invece 1cm di spessore? Vediamolo qui sotto!



Questa volta non ci è andata troppo bene; lo spessore ci ha costretto ad impiegare più colla riducendo di tantissimo la flessibilità del nostro pezzo in quel punto.


Passiamo adesso alla prova di stratificazione.

Aggiungiamo un sofisticato dettaglio e vediamone il risultato.


A primo impatto sembra un lavoro abbastanza preciso, ma basterà guardarlo di lato per vedere quanto in realtà la colla faccia spessore. Ricordiamoci quindi che pezzi in rilievo come questo sono a rischio se sottoposti a sollecitazioni.


Quando usiamo la colla a caldo quindi ricordiamoci che è poco controllabile e va gestita con molta cura, ma soprattutto non è adatta per la maggior parte delle lavorazioni più comuni nell'ambito del Cosplay anche se ha comunque i suoi punti di forza.



  • Test Adesivo a Contatto


Apriamo le danze e vediamo subito come applicare correttamente il #Mastice.


Tutto parte dalla preparazione del pezzo da incollare.



Con della semplice carta vetrata passiamo a mano i bordi da incollare, in questo caso abbiamo usato una carta P180. Può non sembrare ma è la base per ottenere un ottimo incollaggio, senza questo step i vari "trucioli" indesiderati faranno spessore fra i lembi creando delle irregolarità antiestetiche perché in questo caso la colla NON deve creare uno stato a sé stante.


Ma vediamo quindi come applicarla.



Per praticità vi consigliamo di usare uno scarto di Foam e versarci un piccolo quantitativo di colla alla volta per poi poterla prelevare e dosare con facilità. Non usate mai direttamente il tubetto per mettere la colla in posa sui lembi da attaccare a meno che non siate dei cecchini qualificati, altrimenti rischiate di metterne troppa.



Con la nostra paletta applichiamo e spalmiamo pochissima colla alla volta, stando ben attenti a non strafare sui bordi. Questo passaggio va fatto su tutti e due i lati dei pezzi che vogliamo incollare.

Fatto? Bene, ora mettiamoli da parte e aspettiamo. Ebbene si, la colla deve tirare prima di poterla incollare! Si chiamano adesivi a contatto proprio perché quando la colla ha tirato abbastanza e andiamo ad unire i pezzi la presa sarà super forte ma soprattutto istantanea!

Come facciamo a sapere quando succede? Uno dei metodi migliori è di osservarne il colore; subito dopo spalmato il mastice risulterà bello lucido (prima foto qui sopra), dopo qualche minuto comincerà a perdere lucentezza, ma solo quando sarà del tutto opaco (come nella seconda foto qui in alto) potremo passare ad incollare.

Il risultato è decisamente più pulito rispetto alla colla a caldo e possiamo star tranquilli perché oltre ad essere resistente, la nostra giuntura è perfettamente elastica.

Vediamo ora come si comporta il mastice su una superficie più piccola.

Utilizziamo sempre lo stesso metodo di applicazione ed il risultato sarà questo.



Come prima, anche se la superficie d'appoggio è minore, la colla non avrà problemi a reggere nonostante urti e sollecitazioni.

Vediamo adesso come se la cava con la stratificazione grazie ad un altro elaboratissimo dettaglio.



Non c'è proprio stacco fra i due Foam, un risultato eccellente!


Abbiamo dunque visto il risultato che otteniamo quando il mastice è stato applicato correttamente, ma cosa succede se non seguiamo la procedura?

Beh, non ci resta che esaminare quali sono gli errori più comuni nell'utilizzo errato del mastice.


Errori Comuni


  • Troppo Mastice

Cosa accade se mettiamo troppo mastice sui nostri pezzi?

Iniziamo col dire che sarà sicuramente più difficile trovare il tempismo giusto per iniziare ad incollare, più materiale mettiamo e più dovremo aspettare; può capitare che i depositi particolarmente grandi di colla non asciughino come il resto e il risultato sarà un incollaggio spreciso, ma soprattutto fragile.

Le foto qui sotto parlano da sé!



  • Tempi di Asciugatura Non Rispettati


Questo è forse l'errore più comune, ma anche il peggiore.

Se iniziamo ad incollare senza aver atteso a sufficienza la prima cosa di cui ci accorgeremo sarà la mancanza di presa della colla. Non avremo infatti un fissaggio istantaneo, ma piuttosto una situazione molto precaria.

Essendo un adesivo a solvente dobbiamo sempre aspettare che quest'ultimo evapori, altrimenti i due strati di colla si danneggeranno a vicenda, finendo per produrre... Beh...

No, non ce la faccio, queste foto sono troppo forti...


Se non bastasse non sarà nemmeno possibile aggiungerci altra colla poiché la nuova scioglierebbe la vecchia, è proprio un incubo!


Siamo arrivati alla fine dei nostri folli esperimenti e dopo aver creato ben due mostri possiamo dire di aver svolto il nostro compito.


Speriamo dunque che i nostri consigli vi siano d'aiuto, fateci sapere qui nei commenti!


Alla prossima,


Il Ferramenta Cosplay


#IlFerramentaCosplay #Foam #Colle

VIENI A TROVARCI 

Viale primo maggio 302/304 Sesto Fiorentino (FI) 50019

P.IVA 06046160484

  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

CONTATTI 

ferramentacosplay@yahoo.com

 

055 4490291

© 2023 by The Apothecary.  Proudly created with Wix.com